CORONA CECOSLOVACCA

Codice ISO: CZK. La corona cecoslovacca fu emessa per la prima volta il 25 febbraio del 1919 in seguito al crollo e allo smembramento degli impericentrali dopo la prima guerra mondiale e nel successivo mese di aprile ne fu definita la parità aurea in 0,304 grammi di fino. Negli anni successivi l’inflazione colpì pesantemente la nuova moneta e con la stabilizzazione del 1929 la sua parità aurea fu abbassata a 0,04458 grammi. Un’altra svalutazione avvenne nel 1934 in coincidenza della svalutazione del dollaro statunitense e la nuova parità fu definita in 0,0312 grammi di fino con un cambio 23,92 corone per dollaro Usa. Con la svalutazione del 1936 la parità fu abbassata a 0.03121 grammi e il cambio fu fissato in 28,47 corone. Nell’ottobre del 1938, in seguito alle mire naziste, la corona fu sostituita dal Reichsmark con un cambio di conversione di 8,33 corone. Con la liberazione della Cecoslovacchia avvenuta nell’aprile del 1945 il governo riportò la corona alla vecchia parità e la vecchio cambio prebellico con il dollaro. Ma nel dicembre del 1946 la parità denunciata al FMI risultò di 0,0177734 grammi di fino con un cambio di 50 corone per dollaro. Nel giugno del 1953 la corona fu agganciata al rublo sovietico e quindi la parità fu rivalutata a 0,1234266 grammi, con un cambio di 1,80 corone per rublo e di 7,20 corone per dollaro. Il cambio della moneta avvenne con tassi differenti di conversione: dal minimo di 5 vecchie corone per una nuova corona per i salari e le pensioni al massimo di 50 vecchie corone per i debiti del governo. Nel giugno del 1954 la corona usciva dagli Accordi di Bretton Woods ed entrata nell’area del rublo sovietico diventava una moneta amministrata. All’inizio del 1961 in coincidenza con la riforma del sistema monetario sovietico la corona fu svalutata e fu fissato un cambio ufficiale di 8 corone per un nuovo rublo e uno di 11,60 corone per l’area non commerciale e per il turismo. Nel 1963 la rivalutazione del rublo sovietico nei confronti delle valute dei paesi del Comecon comportò una svalutazione della corona e il nuovo cambio fu fissato in 9,66 corone per rublo. Intanto era iniziato un progressivo deprezzamento della moneta cecoslovacca nei confronti del dollaro, il cui prezzo saliva di anno in anno fino al crollo dell’URSS e al conseguente dissolvimento dell’area del Comecon. Con il plebiscito che ha portato alla formazione dello Stato ceco e di quello slovacco la corona cecoslovacca è stata ritirata dalla circolazione.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×