COOPTAZIONE

Sistema di integrazione di un organo collegiale (art. 2386 c.c.), caratterizzato dal fatto che il nuovo membro viene assunto su designazione di quelli già in carica. Il fenomeno ha luogo nelle spa quando nel corso dell’esercizio sociale vengano a mancare, per dimissioni, decadenza, revoca, morte e simili, uno o più amministratori che non costituiscano maggioranza. In questo caso, gli amministratori rimasti in carica devono provvedere alla loro sostituzione mediante deliberazione che deve essere approvata dal collegio sindacale. Poiché la maggioranza degli amministratori deve essere di nomina assembleare, non può farsi luogo a cooptazione (dopo precedente cooptazione) quando solo una minoranza di amministratori eletti dall’assemblea sia rimasta in carica.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×