CONVENZIONI FISCALI PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI

Trattati internazionali bilaterali con i quali gli Stati limitano la propria potestà impositiva in relazione alle categorie di reddito più rilevanti e disciplinano aspetti di carattere generale quali il principio di non discriminazione e le procedure amichevoli. Le Convenzioni vengono ratificate con legge ordinaria dai singoli Stati ed entrano in vigore dopo lo scambio degli strumenti di ratifica; esse contengono norme che prevalgono su quelle interne, salvo che queste ultime siano più favorevoli. Esiste un Modello di Convenzione elaborato dall’OCSE, rivisto da ultimo nel 1992, cui si adeguano molti Paesi. Questo modello, accanto alla definizione di concetti generali (quali quelli di residenza, stabile organizzazione ecc.) determina il regime impositivo delle principali categorie reddituali, statuisce i principi per eliminare la doppia imposizione sulle stesse, definisce gli strumenti che garantiscono l’applicazione della Convenzione e prevede clausole di assistenza amministrativa che consentono lo scambio di informazioni tra gli Stati per combattere l’evasione.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×