CARTELLA DI CREDITO AGRARIO

Titolo di credito che veniva emesso dagli istituti abilitati all’esercizio del credito agrario di miglioramento a fronte di mutui concessi ad agricoltori con garanzia ipotecaria sui fondi. L’emissione delle cartelle agrarie rappresentava sino al 1975 (v. cartella di credito fondiario) la forma caratteristica di provvista di fondi di questi istituti, oggi sostituita dalle obbligazioni agrarie. Le cartelle di credito agrario erano ammesse di diritto alla quotazione presso le borse valori italiane (quotazione secca); erano insequestrabili e impignorabili. Il rimborso delle cartelle era garantito dal complesso delle iscrizioni ipotecarie accese all’atto della concessione dei mutui: alla pari delle cartelle fondiarie (v. cartella di credito fondiario) rappresentavano una particolare categoria di obbligazioni in quanto assistite, in pratica, da una garanzia reale.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×