BILATERALISMO

Politica commerciale consistente nella stipulazione di accordi tra due Paesi per assicurarsi reciproci vantaggi o privilegi senza estenderli ad altri. Su accordi di natura bilaterale si è fondata in larga parte, ancora nel recente passato, la struttura del commercio internazionale e particolarmente l’interscambio con i Paesi ad economia socialista. Negli anni Ottanta, a causa di una certa crisi del multilateralismo, il bilateralismo ha trovato un nuovo impulso, soprattutto a causa dell’atteggiamento degli Stati Uniti che hanno ripetutamente minacciato di farvi ricorso in caso di fallimento dei negoziati multilaterali (poi realizzati nell’Uruguay Round). Il bilateralismo comporta inevitabilmente ostacoli e limitazioni al libero scambio delle merci e quindi, alla lunga, ha effetti sfavorevoli sull’andamento del commercio internazionale. Per evitare questi effetti i paesi ad economia di mercato, a partire dalla fine della seconda guerra mondiale, hanno cercato di ridurre le pratiche bilaterali e di stipulare accordi su base multilaterale, tra i quali l’Accordo generale sulle tariffe e il commercio (GATT, rinegoziato all’Uruguay Round).

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×