PREMIO CONTRO FERMO

Operazione a carattere speculativo posta in essere abbinando un contratto a premio con un contratto a termine fermo, stipulato contemporaneamente o in tempi successivi. Nella pratica non accade quasi mai che un operatore accenda un contratto a premio a se stante poiché si è soliti combinarlo, con intenti esclusivamente speculativi, ad altre operazioni a fermo sullo stesso quantitativo di titoli o su un quantitativo diverso (maggiore o minore del primo), con lo scopo di modificare il sistema dei rischi. Nelle nostre borse è diffusa la pratica di contratti a premio dont (più raramente gli stellage) variamente “lavorati” con il “fisso”, che consentono di realizzare gli stessi risultati economici di contratti non in uso oppure non stipulabili direttamente per mancanza di contropartite o per condizioni eccessivamente onerose. Le più diffuse modalità di abbinamento di premi contro fermo, note anche con il nome di equivalenza o equazioni di borsa, sono: acquisto a fermo con vendita contemporanea di un dont; compera di un dont con successiva vendita a fermo; vendita a fermo con acquisto contemporaneo di un dont; acquisto di un dont e vendita, contemporanea o meno, di metà del fisso; vendita di un dont con acquisto di metà del fisso; vendita a fermo con acquisto di un dont su un quantitativo doppio di titoli ecc. Tali tipi di combinazioni valgono sostanzialmente anche per il “fermo contro premio”, cioè per le combinazioni di operazioni iniziali ferme con successive operazioni a premio.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×