PRECETTO

Intimazione di adempiere l’obbligo risultante dal titolo esecutivo entro un termine non minore di dieci giorni, salva abbreviazione autorizzata dal giudice, con l’avvertimento che, in mancanza, si procederà ad esecuzione forzata individuale. Titolo esecutivo è un atto giuridico contenente un comando di dare, di fare e di non fare, che può essere eseguito forzatamente, ossia attraverso un procedimento giurisdizionale (il processo d’esecuzione), volto a soddisfare coattivamente il diritto del beneficiario del suddetto comando. Il precetto è sottoposto ai requisiti di forma prescritti dall’art. 480 c.p.c. e deve contenere, a pena di nullità, l’indicazione delle parti, della data di notificazione del titolo esecutivo, se questa è fatta separatamente, o la trascrizione integrale dello stesso, con la notificazione dell’uffi ciale giudiziario che la trascrizione corrisponde esattamente all’originale. Il precetto, a norma del successivo art. 481 c.p.c., diventa inefficace se nel termine di novanta giorni dalla sua notificazione il creditore non inizia l’esecuzione forzata.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×