POSIZIONE IN CAMBI

. Saldo netto giornaliero che scaturisce dal complesso dei saldi in valuta estera di pertinenza della banca. Il calcolodella posizione richiede la redazione di situazioni contabili che forniscono la posizione generale di ciascuna valuta, di quella complessivadi tutte le valute trattate e di quella dei cambi a consegna e riporti in cambi. La posizione per ciascuna valuta risulterà da un prospetto sul quale sono state annotate le divise acquistatee vendute, i cambi a termine acquistati e venduti, gli addebitamenti e gli accreditamenti nei conti dei corrispondenti esteri, i cambi impegnati per i quali si attendono la conferma e gli arbitraggi. Il saldo di tali voci fornisce la posizione della banca nei confronti di ciascuna valuta estera. Prima della liberalizzazione valutaria, le banche dovevano tendere al pareggio giornaliero delle operazioni in cambi. Tale pareggio, inizialmente imposto valuta per valuta, era stato successivamente richiesto per gruppi di valute (CEE, extra-CEE, dollaro, Eco) e, infine, per il solo controvalore in lire della posizione complessiva. Attualmente non vige più alcun obbligo di pareggiamento: le banche possono conseguentemente mantenere posizioni aperte in qualsiasi valuta, con assunzione dei connessi rischi di cambio.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×