POLIZZA DI DEPOSITO

. Documento rilasciatodalla banca come ricevuta di un deposito a custodia libera, costituito per lo più da titoli pubblici o privati, libretti di risparmio, polizze di assicurazione, divise ed altri valori di simile natura. Detti valori sono consegnati dal depositante insieme ad una distinta. La banca rilascia la polizza, che, contrassegnata da un numero progressivo, contiene la descrizione dei beni depositati, il nome del depositante e della banca, le condizioni che disciplinano il rapporto, la data e la firma del funzionario che l’ha emessa. Il depositante deve presentarla alla banca per tutte le annotazioni relative alle variazioni per prelievi e depositi dei valori. Alcune banche rinnovano la polizza ad ogni variazione dei valori depositati, mentre altre corredano la polizza di alcuni tagliandi utilizzabili per i ritiri parziali. Per la restituzione totale dei valori è necessaria la presentazione della polizza, con l’obbligo per la banca di assicurarsi dell’identità del depositante. La restituzione può essere effettuata a un procuratore del depositante munito di mandato speciale. In caso di smarrimento della polizza, alcune banche consentono la restituzione dei valori dietro dichiarazione di smarrimento e quietanza; mentre altre richiedono speciali garanzie. La polizza non è trasmissibile per girata e non può essere ceduta. È soggetta alla registrazione. Le banche tendono di solito a non rilasciare la polizza, bensì semplici ricevute e lettere successive attestanti i movimenti dei valori depositati.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×