PRIME RATE

Tasso d’interesse di massimo favore applicato dalle banche ordinario sulle operazioni d’impiego ai loro migliori clienti. In pratica, si possono distinguere tre livelli di prime rate: il prime rate propriamente detto, cioè il tasso d’interesse sui crediti in bianco utilizzabiliin conto corrente; il tasso per le operazioni di sconto di portafoglio commerciale; il tasso per gli anticipi in lire alle esportazioni. Non è raro che alla clientela più selezionata e affidabile sia riconosciuto un tasso anche inferiore al prime rate. Il prime rate è anche correlato al tasso ufficiale di sconto del paese. Infatti, un rialzo o un ribasso di quest’ultimo in- fluenza sensibilmente i tassi attivi e passivi chele banche applicano. Esso costituisce un punto di riferimento per la valutazione delle condizioni vigenti sul mercato del credito e pertantopuò rappresentare un tasso di riferimento per il calcolo del rendimento di attività finanziarie indicizzate. Attualmente l’ABI rileva, con cadenza quindicinale, il valore medio del prime rate del sistema bancario come media ponderata aziendale con riferimento ai volumi di credito erogati a tassi pari o inferiori al prime rate: tale calcolo si basa su dati relativi ad un campione rappresentativo di banche.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×