PENSIONE

Prestazione economica di sicurezza sociale (diversa dall’assegno, dalla rendita previdenziale e dall’indennità) erogata in via continuativa al verificarsi di certe condizioni previste dalla legge.

Il nucleo più importante, per l’estensione della popolazione assicurata, sono quelle del sistema IVS (invalidità, vecchia e superstiti) gestito dall’INPS. Forme simili sono gestite da altri enti previdenziali per altre categorie di lavoratori dipendenti (es. Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica - INPDAP) e autonomi (es. Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo - ENPALS).

Sulle pensioni dal 1992 vi sono stati forti interventi legislativi. In base alla normativa vigente nel 2018, vi sono

1. il pensionamento di vecchiaia, legato all’età anagrafica (minimo 20 anni di contributi); l'età di pensionamento degli uomini è di 67 anni nel 2019; l'età di pensionamento delle donne del settore pubblico e privato è di 65 anni, anche a seguito della Sentenza del 13 novembre 2008 della Corte di giustizia dell’Unione europea, che ha dichiarato discriminatoria la norma italiana.

2. il pensionamento anticipato (che prescinde dall’età anagrafica), legato agli anni di contributi versati. L'età di pensionamento degli uomini è 43 anni e 3 mesi di contributi. L'età di pensionamento delle donne è 42 anni e 3 mesi di contributi

@2018 ASSONEBB

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×