COMMERCIAL BANK

Intermediario finanziario operante negli USA, abilitato esclusivamente allo svolgimento di un’attività di intermediazione creditizia, attraverso la raccolta di depositi prevalentemente a vista e solo in misura minore a risparmio, a scadenza sia determinata che indeterminata, e l’offerta di servizi di finanziamento a titolo di debito a breve termine dell’attività commerciale ed industriale. Alle commercial banks americane è infatti preclusa, in base al Glass-Steagall Act, qualunque operatività sul mercato primario e/o secondario dei titoli societari implicante l’assunzione di posizioni in proprio, sia in qualità di investitore (assunzione di partecipazioni durature), sia in veste di intermediario (trading). L’unica attività svolgibile è quella cosiddetta di discount brokerage, vale a dire l’esecuzione di operazioni di compravendita di titoli societari per conto e su specifiche istruzioni della clientela. Le commercial banks possono essere banche nazionali allorché sono autorizzate ad operare dal Governo Federale, oppure banche statali quando sono autorizzate dall’Amministrazione di un singolo Stato. È previsto che le banche nazionali facciano parte del Federal Reserve System, mentrealle banche statali è concesso di aderirvi soltanto se in possesso dei necessari requisiti e nel caso siano assoggettate alla disciplina del Federal Reserve System. Il termine commercial bank, inoltre, individua per estensione un modello di banca cui è riservata in via principale una funzione creditizia, in un’ottica di specializzazione del sistema finanziario.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×