CEB

Acr. di: Council of Europe development Bank (fr. Banque de développement du Conseil d’Europe-CEB) banca multilaterale di sviluppo strumento finanziario della politica di solidarietà del Consiglio d’Europa (CoE) costituita nel 1956. La Banca ha assunto l’attuale denominazione con decorrenza dal 1°.11.1999. In precedenza era denominata Fonds de Développement Social du Conseil de l’Europe (ingl. Council of Europe’s Social Development Fund). È la più antica istituzione finanziaria internazionale europea, ha personalità giuridica e piena autonomia finanziaria ed è posta sotto l’alta autorità del CoE. Con la concessine di prestiti ai Paesi membri la Banca partecipa alla realizzazione di progetti sociali, corrisponde a situazioni d’urgenza e concorre al miglioramento delle condizioni di vita e alla coesione sociale nelle regioni meno favorite del continente europeo. Priorità statutarie sono l’aiuto ai rifugiati e ai migranti e alle vittime di catastrofinaturali o ecologiche. Nuove priorità aggiunte sono la creazione e il mantenimento di posti di lavoro nelle PMI, la formazione professionale, l’istruzione, la salute, le abitazioni sociali, il miglioramento della qualità di vita. La CEB attua, inoltre, interventi nei settori dell’ambiente, delle infrastrutture sociali, della modernizzazione rurale, della protezione e il recupero dei patrimoni storici. Il capitale sottoscritto era al 31.12.2000 di € 1.400,7 milioni, di cui versato € 159,7 milioni, le riserve ammontavano alla stessa data a € 830,7 milioni. Partecipano al capitale sociale 35 Stati di cui 12 dell’UE (non partecipano Austria, Irlanda e UK) e altri 23 Stati dell’Europa orientale, dei Balcani (compresa la Turchia, socio fondatore), la Santa Sede e San Marino.

  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Publication Ethics and Malpractice

Copyright © 2019 ASSONEBB. All Rights reserved.

Menu
×