VENTURE CAPITAL

Denominazione data agli inizi degli anni Ottanta a una forma particolare di finanziamento consistente, agli inizi, nell’apporto di capitale di rischio o nella sottoscrizione di titoli convertibili in azioni, da parte di operatori specializzati a società non quotate, in genere PMI, con elevata potenzialità di sviluppo in nuovi prodotti o nuovi servizi, in nuove tecnologie e in nuove concezioni di mercato La durata del finanziamento era intesa di medio-lungo periodo e la partecipazione comunque temporanea, minoritaria e diretta all’aumento di valore dell’impresa e al realizzo di un capital gain con la vendita della partecipazione. Col tempo il concetto di venture capital si è esteso. Negli USA si intende con esso due classi di finanziamento: l’early stage financing e l’expansion financing. In Europa, in genere, questa seconda classe è denominata private equity e si riserva l’espressione venture capital al solo early stage financing. Dal venture capital è tenuto distinto il management buy-out.