CREDIOP

Abbr. di: Consorzio di credito per le opere pubbliche, ente pubblico costituito nel 1919 dal r.d.l. 2.9.1919 n. 1627 (convertito nella l. 14.4.1921 n. 488) per incentivare la ripresa produttiva del Paese, all’indomani della prima guerra mondiale, senza accrescere la spesa pubblica. Nel 1981 aveva incorporato l’Icipu (Istituto di credito per e imprese di pubblica utilità}) altro ente pubblico costituito nel 1924 (con r.d.l. 20.5.1924 n. 731) per il finanziamento delle imprese elettriche e telefoniche e di tutte le opere e impianti di pubblica utilità e comunque di pubblico interesse. La denominazione abbreviata di Crediop era stata attribuita dal d.m. 24.4.1992 con la trasformazione in società per azioni avvenuta in applicazione della l. 30.7.1990 n. 218 e del d.lg. 20.11.1990 n. 356. Per effetto della l. 6.6.1991 n. 175, l’operatività era stata estesa al credito fondiario ed edilizio. Acquisito nel 1992 dall’Istituto bancario San Paolo di Torino è stato poi da questi incorporato nel dicembre 1995. Da non confondere con Dexia Crediop.