BUONI FRUTTIFERI POSTALI

Acr.: BFP. Titolo di credito nominativi, rimborsabili a vista, produttivi di interessi, assimilabili in termini generali al buono fruttifero, emessi dal Bancoposta per importi determinati dietro versamento di una somma pari al suo valore nominale. Sono uno strumento di risparmio a medio- lungo termine che dà il massimo rendimento a scadenza Il capitale è suscettibile di essere estinto in qualsiasi momento; se, però, è estinto prima che sia decorso un anno dal suo acquisto, non è produttivo di interesse. Gli interessi, che vengono accreditati soltanto per bimestri interi e corrisposti nella misura stabilita al momento dell’emissione e per il periodo intercorrente da quella data a quella dell’estinzione, sono, se non riscossi ogni anno, capitalizzati e quindi produttivi essi stessi di interessi (anatocismo). I BFP sono di due tipi: ordinari e a termine. Entrambe le tipologie possono essere emesse in forma cartacea o con iscrizione contabile in conto deposito titoli (BFP dematerializzato; v. dematerializzazione). I BFP cartacei possono essere sottoscritti in lire e in euro anche in piccoli tagli (a partire da L.50.000 o da 50 euro), quelli dematerializzati esclusivamente per tagli pari a 250 euro e multipli. È possibile ilrimborso parziale solo per i BFP dematerializzati in frazioni minime di 250 euro. Il diritto del possessore alla riscossione del capitale e degli interessi si prescrive se non esercitato entro trent’anni a far data dal momento dell’emissione. a) I BPF ordinari (oggi denominati della serie A2) hanno durata di venti anni e, se prima non vengono riscossi, fruttano un interesse che varia in aumento di quello iniziale quattro volte a cadenze pluriennali diverse con effetto retroattivo, sino a toccare la misura massima prestabilita all’atto dell’emissione cosicché, al momento dell’estinzione del titolo, il calcolodegli interessi viene effettuato al saggio maggiore raggiunto a quel momento e con decorrenza dalla data di emissione. b) I BFP a termine, denominati della serie AA2, sono emessi per la durata di 7 anni e garantiscono, se tenuti per tutta il settennio, un tasso annuo leggermente superiore ai BTF ordinari. (4,9241% annuo, che dà a scadenza un montante del 140%. Ma in caso di rimborso anticipato prima della scadenza dei sei anni, si applicano gli interessi dei Buoni Fruttiferi Postali ordinari della serie “A2” diminuiti dello 0,25%.