GRUPPO BANCA CARIGE

Carige è abbr. di Cassa di Risparmio di Genova, denominazione originaria della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, costituita nel 1846 con sede in Genova, ma trae la sua origine dal Monte di Pietà di Genova, fondato nel 1483. Ha oltre 500 anni di tradizione, il Gruppo Banca Carige, uno dei principali gruppi bancari, conta 519 filiali e oltre 1 milione di clienti. Da sempre orientato verso le famiglie, i professionisti, le piccole e medie imprese. 

Il 2 gennaio 2019 la BANCA CENTRALE EUROPEA - BCE (Enciclopedia) ha disposto l'amministrazione straordinaria del gruppo bancario, a seguito del mancato aumento di capitale e del protrarsi delle difficoltà gestionali. Gli ex presidente e AD della banca Fabio Innocenzi e Pietro Modiano sono stati nominati commissari, insieme al prof Raffaele Lener. Vigila su di loro un comitato di soverglianza nominato dalla BCE. Obiettivo dell'amministrazione è il rafforzamento patrimoniale e il rilancio commerciale.

La modificazione del nome è avvenuta nel 1967. Fino agli anni Ottanta la rete della Cassa consisteva esclusivamente degli sportelli insediati in tre province liguri, oltre a uno a Torino e un altro a Milano e delle partecipazioni in Mediocredito ligure, alla cui fondazione aveva partecipato nel 1953 e nell’Istituto di Credito Fondiario della Liguria, fondato nel 1967. Alla fine degli anni Ottanta Carige costituisce tre società del settore parabancario: Columbus Leasing, Columbus Factoring e Columbus Domestic. Il 1.12.1991 la Cassa si trasforma in S.p.A. assumendo la denominazione di Banca Carige S.p.A. strutturata in gruppo creditizio polifunzionale con a capo la Banca stessa e composto dagli enti e dalle società predette, da Centro Fiduciario S.p.A. e da società immobiliari. Mediocredito Ligure e l’Istituto di Credito Fondiario della Liguria sono incorporati da Banca Carige nel 1993. Nel 1991 la Banca entra nella banca-assicurazione stipulando un accordo di collaborazione con il Gruppo d’Assicurazioni La Basilese che ha comportato l’assunzione di partecipazioni di minoranza in società controllate dal gruppo svizzero, Levante assicurazioni e Vita nuova. La partecipazione diventa di maggioranza nel 1997 con l’ingresso del Gruppo svizzero tra i soci di Banca Carige. In quell’occasione la Banca acquisisce anche il controllo di Norditalia assicurazioni, fusa in seguito con la Levante assicurazioni. Tra il 1993 e il 1999 è acquisito per tappe il 95,9% della Cassa di Risparmio di Savona che porta in dote la Ligure Leasing e l’Immobiliare Carisa S.r.l.. Intanto, nel 1994, Carige trasforma il proprio modello organizzativo in “banca universale”, cioè operando nel breve, medio e lungo termine. Nel 1995, prima fra le casse di risparmio italiane, Carige fa il suo ingresso in Borsa a gennaio. Nel 1999 è acquisito il 51% della Banca del Monte di Lucca. Nel 2000 vengono acquistati 21 sportelli del Banco di Sicilia nelle province di Palermo e di Trapani e l’anno successivo 61 sportelli del Gruppo Banca Intesa in Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, a Roma, in Puglia e Sicilia. Il Gruppo Banca Carige si pone al diciassettesimo posto nella graduatoria Mediobanca 2000 dei gruppi bancari italiani per raccolta. Nel 2004, il Gruppo rafforza la propria presenza in Toscana grazie all’acquisizione della Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. Nello stesso anno, anche uno storico istituto privato entra a far parte del Gruppo Banca Carige: si tratta della Banca Cesare Ponti. Inoltre, nel 2004 viene costituita la società di gestione del risparmio Carige Asset Management SGR, cui viene affidata la gestione dei prodotti finanziari. Nel 2008 vengono ultimate due acquisizioni significative: 79 sportelli dal Gruppo Intesa Sanpaolo in Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto e Sardegna; 40 sportelli, invece, dal Gruppo Unicredit nel Lazio, in Sicilia, Emilia, Veneto e Umbria. L’ultima crescita dimensionale avviene nel 2010 con l’acquisizione di 22 sportelli da Banca Monte dei Paschi di Siena.
Banca Carige ha sempre cercato di distinguersi per il suo orientamento all’innovazione. In effetti, è stata la prima banca ad aprire uno sportello completamente automatizzato, a trasformare la Cassa di Risparmio in società per azioni quotata in Borsa, a realizzare uno sportello per clienti extracomunitari, a creare una rete integrata di punti vendita bancari e assicurativi operanti sul territorio, ad avviare un punto web per la clientela, ad adottare la firma digitale portabile ovunque, e infine a emettere un bancomat con microchip utilizzabile a livello europeo.
Il Gruppo si propone quale motore di iniziative per valorizzare il patrimonio artistico, storico, antropologico del territorio, in primo luogo di quello ligure, e di tutto ciò che ne caratterizza la vita sociale. Editoria, collezionismo d’arte e collaborazione alla realizzazione di eventi culturali sono le tre forme in cui Carige ha espresso principalmente la sua attività di promotrice culturale, incoraggiando anche l'esplorazione di nuovi temi che hanno dato il via a studi in molteplici ambiti.

Link: www.gruppocarige.it

2019 ASSONEBB