BANCA POPOLARE DI BERGAMO-CREDITO VARESINO

Costituita nel 1869 per iniziativa della Società di mutuo soccorso fra gli operai di Bergamo col nome di Banca mutua popolare della città e provincia di Bergamo, mutato in quello di Banca mutua popolare di Bergamo nel 1883. È rimasta a lungo ancorata alla territorio della provincia, pur con l’apertura di uno sportello a Milano nel 1922. Nel 1950 muta la ragione sociale in Banca popolare di Bergamo e nel decennio successivo inizia l’espansione territoriale, prima a livello regionale e, a partire dal 1995, sul resto del territorio della Repubblica. Nel 1984 acquista da La Centrale la maggioranza del Credito varesino che incorpora nel 1992. In quest’occasione viene adottata l’attuale denominazione. Nel 1994 la Banca acquista il controllo di due compagnie d’assicurazione (diventate poi la BPB Assicurazioni e la BPB Assicurazioni Vita) e la Banque de dépôts et de gestion di Losanna. Tra il 1995 e il 1997 la Banca ha acquisito il controllo della Banca popolare di Ancona, della Banca Brignone e della Cassa di risparmio di Fano-Carifano. La Banca popolare di Ancona ha acquisito il controllo della Banca popolare di Todi (nel 1996) e tra il 1996 e il 1999 ha acquistato e incorporato la Banca popolare di Napoli che aveva incorporato, a sua volta, la Banca popolare campana nel 1997. Infine, nel 2000-2001 La Banca ha acquisito il controllo (88,81%) di Centrobanca e ha avviato una joint venture con il gruppo Prudential Insurance Co. of America per il risparmio gestito. La Banca popolare di Bergamo-Credito varesino si pone al settimo posto tra i gruppi bancari italiani nella graduatoria Mediobanca 2000 in base alla raccolta ed è anche il primo gruppo bancario italiano tra le banche popolari. Nel 2003 la Banca Popolare di Bergamo-Credito Varesino si è fusa con la Banca Popolare Commercio e Industria e la Banca Popolare di Luino e di Varese dando origine alla BPU Banche Popolari Unite, gruppo polifunzionale operante secondo un modello di aggregazione federativa. Infine BPU Banca, a seguito della fusione del 2007 con Banca Lombarda, ha modificato la propria denominazione in UBI Banca.

Link: http://www.bpb.it/
© 2010 ASSONEBB