ACCORDO SUGLI ASPETTI DEI DIRITTI DI PROPRIETA' INTELLETTUALE ATTINENTI AL COMMERCIO (TRIPS)

L'Accordo TRIPS è uno dei tre pilastri del World Trade Organization (WTO) entrato in vigore nel 1995. Le motivazioni alla base dell’accordo per i Paesi membri sono di ridurre le distorsioni e gli impedimenti nel commercio internazionale, tenendo conto della necessità di promuovere una protezione sufficiente ed efficace dei diritti di proprietà intellettuale nonché di fare in modo che le misure e le procedure intese a tutelare tali diritti non diventino esse stesse ostacoli al commercio internazionale. Grazie all'Accordo TRIPS, tutti gli aspetti della proprietà intellettuale vengono inseriti per la prima volta nel testo di un accordo multilaterale: diritti d'autore e diritti affini, marchi di fabbrica, marchi di commercio e marchi di servizi, indicazioni di provenienza, design, brevetti, topografie di prodotti a semiconduttori, come pure segreti d'affari e segreti di fabbricazione. Secondo l’accordo, la protezione e il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale contribuiscono alla promozione dell’innovazione tecnologica nonché alla sua diffusione, a reciproco vantaggio dei produttori e degli utilizzatori di conoscenze tecnologiche, in modo da favorire il benessere sociale ed economico e l’equilibrio tra diritti e obblighi.

 

Redattore: Giovanni AVERSA