WWW

Acr. di World Wide Web (lett.: rete estesa a tutto il mondo). Insieme di documenti ipertestuali collegati, residenti sui server HTTP di tutto il mondo. I documenti World Wide Web, chiamati pagine o pagine Web, sono scritti in linguaggio HTML (HyperText Markup Language), vengono identificati tramite URL (Uniform Resource Locator) che specificano la macchina e il percorso richiesti per accedere a un file e vengono trasmessi da nodo a nodo all’utente tramite il protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol). I codici, definiti tag e incorporati in un documento HTML, associano parole e immagini di un documento a URL, per cui un utente può accedere a un altro file ubicato ovunque nel mondo, premendo un tasto o con un clic del mouse. Questi file possono contenere testo (con caratteri e stili diversi), imma- gini grafiche, file animati e suoni come applet Java, controlli ActiveX o altri piccoli programmi incorporati che vengono eseguiti tramite un click su un link. Inoltre un utente che visita una pagina Web può scaricare file da un sito FTP e inviare messaggi ad altri utenti tramite posta elettronica utilizzando collegamenti sulla pagina Web. Ci sono diverse applicazioni, chiamate Web browers (e più semplicemente browers dall’utente finale) che rendono facile e comodo l’accesso al WWW. Le due più diffuse sono Netscape Navigator e Microsoft Internet Explorer. Il World Wide Web è stato sviluppato da Timothy Berners-Lee nel 1989 per l’Organizzazione Europea per la ricerca nucleare (CERN). Il WWW è stato reso disponibile al pubblico nel 1991 (v. anche: Internet, ipertesto; link; portale).