TULIPOMANIA

Anche: tulip mainia (tr. it.: tulipanomania). Prima bolla speculativa di cui si conosce bene il decorso, relativa ai bulbi di tulipano, introdotti in Olanda a metà Cinquecento e presto diventati beni di lusso e status symbol, trattati nelle borse olandesi dall’inizio del Seicento a prezzi crescenti, anche, per bulbo, fino a dieci volte il reddito medio annuo di una persona. Gente di ogni strato sociale impegnava somme ingenti in operazioni, oltre che a pronti, anche a termine, cioè in futures su bulbi piantati da poco o che si intendeva piantare. Nel 1637 gli operatori non furono più in grado di onorare i contratti e le quotazioni crollarono, rovinando migliaia di olandesi e anche di stranieri.