THRIFT INSTITUTION

Categoria generale di intermediari finanziari statunitensi attivi nel settore della raccolta di fondi a breve termine e nella concessione di prestiti a medio-lungo termine, soprattutto a favore dell’edilizia. Esistono tre tipi di Thrift institutions: le Saving & Loan Associations (associazioni di risparmio e prestito), le Mutual Savings Banks (casse di risparmio) e le Credit Unions (cooperative di credito). Le prime accentuano depositi a risparmio e vincolati ed erogano prestiti principalmente per l’acquisto di proprietà immobiliari e per il finanziamento dell’attività edile. La maggior parte di esse è tecnicamente di proprietà dei depositanti, i quali ricevono quote delle associazioni in contropartita dei depositi. Anche se non si tratta di banche, esse sono generalmente considerate come facenti parte del settore bancario e sovente sono ritenute vere e proprie banche. Le Mutual Savings Banks accettano depositi a risparmio da privati e impiegano la gran parte dei fondi raccolti in mutui ipotecari. Si collocano ad un livello intermedio tra la commercial bank e le Saving & Loan Associations quanto alla tipologia degli attivi e passivi patrimoniali. La maggior parte di esse, inoltre, è autorizzata ad offrire ai risparmiatori conti movimentabili tramite assegni. Le Credit Unions, infine, sono costituite nella forma di cooperative fra persone che condividono un rapporto comune (rapporto di impiego, adesione ad un sindacato ecc.). Accettano depositi a risparmio dai soci in forma di acquisizione di quote e corrispondono dividendi su di esse, a valere sugli utili ottenuti; forniscono credito al consumo ai soci ed offrono anche conti di deposito sui quali, in analogia con i conti correnti, è possibile trarre assegni.