TERMINALISTA CASSIERE

Impiegato addetto allo sportello bancario che, in contatto col cliente, svolge l’intero ciclo delle operazioni, dal controllo dei documenti presentati (assegni per il versamento o per l’incasso, titoli e cedole, cambiali, etc.), alla relativa contabilizzazione, all’incasso o versamento del denaro. Questa nuova figura di addetto allo sportello è sorta con l’impianto di procedure di elaborazione automatizzata che hanno permesso di unificare le precedenti mansioni di addetto al “riscontro” o controllo di cassa e di cassiere. I terminali o personal computer installati agli sportelli sono in linea con memorie centrali o periferiche e consentono l’immediata consultazione degli archivi (p.e. saldi di conto corrente), l’automatica contabilizzazione delle operazioni e aggiornamenti degli archivi. Pertanto i cassieri terminalisti possono svolgere automaticamente tutte le operazioni di sportello di modo che il cliente può rivolgersi indifferentemente a qualsiasi addetto; agli stessi sono sovente attribuiti anche dei poteri decisionali, per il pagamento di assegni e altri titoli allo sportello. L’informatizzazione in tutti questi casi arreca notevoli vantaggi per il servizio al cliente, la riduzione dei tempi di attesa, la fatica dell’operatore. Terminate le operazioni, il cassiere terminalista verifica le rimanenze di contanti e di altri valori insuo possesso con le risultanze contabili prodotte automaticamente.