SWAP ARRANGEMENTS

Detti anche: swap agreements, o semplicemente swaps (lett.: accordi di scambio, scambi). Linee di credito reciproche (swap facilities) a breve termine (da pochi giorni a sei mesi, rinnovabili fino a un anno) tra la Federal Reserve (v. Federal Reserve System) e altre banche centrali socie della BRI, con l’intermediazione di quest’ultima. Attraverso swap transactions una banca centrale può prendere a prestito fino a un plafond concordato una valuta estera per acquistarne un’altra nel mercato dei cambi (generalmente per sostenere la propria moneta). Sono note anche come foreign exchange swaps (FX swaps). Transazioni swap in oro (gold swap) vengono compiute specialmente dalle banche centrali dei Paesi in via di sviluppo per acquistare valute forti di cui questi hanno bisogno. Lo scambio è fatto di oro contro contante o titoli di credito, con la promessa di riacquisto dell’oro a una scadenza e a un prezzo predeterminati.