SOTTOSCRIZIONE PUBBLICA

1. Raccoltadi fondi, attraverso libere oblazioni individuali, in seguito ad appello rivolto al pubblico per un fine altruistico o di utilità generale. Viene adottata soprattutto in occasione di pubbliche calamità, per la costruzione di ospedali, monumenti e altre opere pubbliche. Le norme del codice civile (artt. 39-42) regolano i rapporti giuridici che sorgono tra i promotori od organizzatori, spesso costituiti in comitato, i sottoscrittori ed i soggetti, determinati o determinabili, destinatari del fondo.

2. Nel linguaggio tecnico, la pubblica sottoscrizione è un modo di offerta dei titoli emessi da una società per azioni o da altro ente. Le azionie le obbligazioni vengono pubblicizzate presso il pubblico affinché i risparmiatori interessati provvedano alla loro sottoscrizione. Di norma, un certo numero di banche vengono incaricate dall’emittente di provvedere alla raccolta delle sottoscrizioni nel termine stabilito nel bando di emissione.