QUASI-USUFRUTTO

Diritto reale parziario di godimento di un bene consumabile, che l’usufruttuario può acquisire (diventandone temporaneamente proprietario) su una cosa altrui, con l’obbligo di pagarne il valore al termine dell’usufrutto secondo la stima convenuta o, in mancanza, di restituire un’altra cosa dello stesso genere in eguale quantità e qualità. Se il quasi-usufrutto ha per oggetto il denaro, la proprietà s trasferisce con il semplice consenso, a differenza del mutuo nel quale il trasferimento della proprietà avviene con la consegna.