NUMERI DI SERIE

Cifra con la quale si distinguono i titoli appartenenti ad una stessa emissione. La serie può consistere in una o più lettere dell’alfabeto, o in uno o più numeri romani, seguiti da un numero progressivo. La finalità è quella del controllo dei titoli stessi, quando la loro emissione assomma a diverse centinaia di migliaia, e quella della loro individuazione, soprattutto nel caso di titoli al portatore. La conoscenza di tale elemento può essere quindi utile per il loro recupero, nel caso in cui i titoli vengano smarriti. I principali titoli muniti di numerazione di serie sono: i biglietti di banca, gli assegni bancari e circolari, le azioni, le obbligazioni. In banca, poi, oltre ai titoli ora citati, sono muniti di tale cifra anche i libretti a risparmio, i buoni fruttiferi, le ricevute di versamento in conto corrente, e molti altri documenti contabili, al fine di facilitarne la registrazione e renderne possibile un’esatta individuazione.