MOFCOM


Il MOFCOM è il Ministero del Commercio della Repubblica Popolare Cinese, ovvero l’autorità competente, anche attraverso le sue sedi periferiche, per l’approvazione di tutti i progetti di investimento stranieri in Cina (ha sostituto il MofTEC, ovvero il Ministry of Foreign Trade and Economic Cooperation, PRC).


Ai sensi dell'articolo 18 della Legge Organica del governo centrale del popolo cinese in combinato disposto con la Circolare del Consiglio di Amministrazione del Governo centrale del popolo cinese (n ° 1, 1949), fu istituito il 2 novembre 1949 il Ministero del Commercio del governo popolare centrale Ministry of Trade under the Central People’s Government il quale aveva il compito di redigere i programmi generali del commercio dello Stato cinese, approvare i piani industriali e finanziari di società professionali e sorvegliarne l'attuazione, determinare il prezzo delle merci all'ingrosso delle imprese commerciali dello Stato nei principali mercati della Cina, guidare le imprese private del paese e promulgare norme nazionali per la contabilità commerciale; nell’agosto del 1952 fu istituito il Ministry of Foreign Trade of the Central People’s Government; nel 1979 lo State Import and Export Administration Commission, State Foreign Investment Administration Commission, nel marzo del 1982 ai sensi della risoluzione approvata dalla 22a sessione del Comitato permanente del quinto Congresso nazionale del popolo, il Ministero del Commercio Estero è stato fuso con il Ministero dell’economia straniera Ministry of Foreign Economic Liason, The State Import and Export Regulation Commission, divenendo il ministero delle Relazioni economiche e del commercio estero Ministry of Foreign Economic Relations and Trade; nel 1983 fu istituito il Ministry of Foreign Economic Cooperation and Trade,  nel 1993 il Ministry of Trade and Economic Cooperation le cui principali funzioni erano quelle di formulare e attuare politiche e piani di riforma del commercio estero, la cooperazione economica e gli investimenti esteri; formulare proposte di leggi e regolamenti che disciplinano il commercio estero e la cooperazione economica per gli investimenti esteri, stabilire ed eseguire le regole di attuazione e dei regolamenti amministrativi; emanare leggi economiche e di commercio estero in conformità con i trattati e gli accordi internazionali;, formulare e gestire il catalogo dei prodotti di importazione e di esportazione, è responsabile per la determinazione e l'emissione delle quote e licenze; era responsabile per le questioni relative alle misure antidumping, compensativi e misure in materia di prodotti stranieri, secondo le leggi della Cina, guidare e coordinare la risposta alle inchieste antidumping avviate da imprese straniere sulle esportazioni cinesi; gestire gli affari relativi ad esportare prodotti dopo la registrazione del marchio, gestire l'importazione di tecnologia, apparecchiature di importazione, formulare ed eseguire le regole sugli investimenti esteri, partecipare a stabilire le strategie di sviluppo.


Nel 2003, l'ex Ministero del Commercio Estero e della Cooperazione Economica (MOFTEC) ha riorganizzato tutta la struttura ed egli stesso fu rinominato Ministro del Commercio. Il ministero incorpora anche l’ex State Economic and Trade Commission (SETC) e il State Development Planning Commission (SDPC). L’attuale Ministro del MOFCOM è Gao Hucheng. I principali compiti del MOFCOM sono quelli di formulare le strategie, le linee guida e le politiche di sviluppo del commercio interno ed estero e provvedere alla cooperazione economica internazionale, anche attraverso progetti di leggi e regolamenti che disciplinano gli accordi commerciali tra la Cina e gli stati stranieri, si occupa infatti di vigilare sugli investimenti stranieri nella Repubblica Popolare Cinese, è l’ente predisposto all’approvazione di una Joint venture in Cina, infatti studia le tendenze di sviluppo della globalizzazione economica, nonché elabora misure per la regolamentazione delle merci di importazione e di esportazione, ovvero misure atte a facilitare la trasformazione del modello di crescita del commercio estero. Il MOFCOM assume un ruolo guida nella tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini cinesi fornitori di lavoro o di servizi o che occupano posti di lavoro all'estero. Il principale ente che si occupa dell’ approvazione dei progetti per le imprese cinesi che intendono investire e creare stabilimenti all'estero. Il MOFCOM è responsabile dell’erogazione di aiuti a paesi stranieri. Gioca un ruolo importantissimo anche per quanto concerne i piani e le politiche con le regioni amministrative speciali di Hong Kong e Macao e la regione di Taiwan, ovvero è responsabile degli scambi commerciali tra il continente e le regioni sopramenzionate. Il MOFCOM si occupa, inoltre, di tutelare la concorrenza, vigilando le situazioni di concorrenza sleale.


Bibliografia

www.chiomenti.net
www.uschina.org
www.ilsole24ore.com
www.ambpechino.esteri.it


Redattore: Davide PONE