LOCK BOX SYSTEM

In alcuni Paesi esteri (in particolare USA, Germania, Inghilterra e Austria) è comune l’uso dell’assegno di conto corrente in moneta nazionale come mezzo di pagamento di operazioni commerciali nei confronti di controparti nazionali ed estere. Per eliminare i rischi e gli svantaggi del supporto cartaceo le banche (anche italiane) hanno predisposto una speciale procedura di incasso denominata lock box system. La procedura rende più sicuro l’incasso e ne accelera i tempi trasformando l’assegno in un bonifico e ha il seguente funzionamento: l’esportatore dà istruzioni ai propri debitori esteri che intendono pagare a mezzo assegno, di inviare gli assegni non in Italia, ma ad un indirizzo del loro Paese, generalmente una banca estera con cui la banca dell’esportatore italiano ha stipulato in precedenza un’apposita convenzione. La banca estera raccoglie gli assegni e li accredita sul conto in valuta della banca italiana con valuta di regola del giorno lavorativo successivo. Si noti che l’accredito è possibile in quei Paesi che non richiedono la girata del beneficiario quando l’importo dell’assegno gli viene comunque accreditato. Contemporaneamente la banca estera dà notizia dell’operazione, fornendo le informazioni connesse, alla banca italiana che provvede ad accreditare l’esportatore. I documenti cartacei vengono trasmessi successivamente.