LIRA CONVERTIBILE

Per lira convertibile siintende l’unità monetaria italiana accettata nel regolamento dei rapporti valutari con i paesi che fanno parte della cosiddetta area del dollaro, nella quale la moneta statunitense è assunta come metro per la valutazione e il regolamento dei debiti e crediti verso l’estero. In seguito all’Accordo monetario europeo (AME), entrato in funzione all’inizio del 1959 e in coincidenza con lo scioglimento dell’Unione Europea dei Pagamenti (UEP), avevano aderito al sistema multilaterale dei pagamenti ed erano, quindi, state dichiarate convertibili, oltre alla lira italiana, le seguenti monete europee: lira sterlina, marco tedesco, fiorino olandese, franco belga, franco francese, corona danese, corona norvegese, corona svedese, scellino austriaco (v. valuta convertibile).