LIBRO PAGA

Registro che, per ogni dipendente, deve indicare: cognome, nome, numero di iscrizione nel libro matricola e numero d’ordine; numero delle ore in cui ha lavorato in ciascun giorno con indicazione distinta delle ore di lavoro straordinario; la mercede effettiva corrisposta in denaro e in natura, compresi la gratifica natalizia e i ratei maturati in caso di licenziamento; l’importo delle singole trattenute di legge e di contratto, oltre che la trattenuta effettuata ai pensionati dell’INPS; le altre indicazioni per i fondi adeguamento pensioni, disoccupazione e tubercolosi, gli assegni familiari e l’imposta sul reddito delle persone fisiche. Se il prestatore d’opera è retribuito con mercede fissa o a giornata intera o a periodi superiori, deve essere segnata giornalmente solo la presenza al lavoro. La scritturazione delle ore di lavoro o delle presenze va eseguita nel termine di un giorno; entro tre giorni dalla scadenza del termine di ricorrenza del pagamento della retribuzione questa deve essere registrata. Le norme relative all’obbligatorietà di tale registro, alla sua tenuta e vidimazione, oltre che alla sua conservazione, sono le stesse che regolano il libro matricola.