IP

  • Stampa

Acr. di: Internet Protocol; lett.: protocollo di Internet. È il principale strumento per la comunicazione di “pacchetti” (v. commutazione di pacchetto) su una rete Internet. IP convoglia l’indirizzo del mittente e del destinatario di ogni pacchetto, e ciascun indirizzo è composto di 32 bit suddivisi in quattro ottetti (gruppi di 8 bit). Una parte di questi ottetti viene utilizzata per identificare la rete di provenienza o di destinazione, il resto identifica uno specifico nodo all’interno di quella rete. Gli ottetti vengono normalmente rappresentati con il numero decimale equivalente (da 0 a 255) e ogni ottetto viene separato dal successivo per mezzo di un punto. Un esempio di indirizzo IP è 197.56.190.11. Ogni rete nel mondo e ogni macchina all’interno di quella rete deve disporre di un proprio indirizzo non duplicabile. Viene sempre utilizzato in connessione con un altro protocollo complementare chiamato TCP (v. protocollo di trasmissione) che si occupa di garantire l’affidabilità della trasmissione.