INFLATION TARGETING

L’inflation targeting è una strategia di politica monetaria secondo la quale la banca centrale definisce un tasso di inflazione obiettivo e quindi tenta di mantenere l’inflazione effettiva intorno ad esso. Generalmente le autorità di politica monetaria annunciano pubblicamente sia l’obiettivo inflazionistico che l’orizzonte temporale entro il quale si intende realizzarlo. La banca centrale si impegna inoltre a fornire regolarmente informazioni pubbliche sulla sua strategia e sulle sue eventuali modificazioni. Questo impegno per la trasparenza aiuta a ridurre l’incertezza sul futuro corso della politica monetaria, rafforzando al contempo la credibilità della banca centrale. In pratica l’IT funziona come segue. Si supponga ad esempio che l’annuncio, al tempo t riguardi un orizzonte temporale di ampiezza T. Allora una strategia di ITcomporta un monitoraggio costante dello scarto tra il tasso di inflazione previsto al tempo t+T ed il target inflazionistico  e la necessità di interventi correttivi attraverso il tasso di interesse.
                                                                  
Nell’espressione precedente  è l’obiettivo intermedio ed il temine tra parentesi determina la dimensione dell’intervento della banca centrale.

 

Redattore: Lorenzo CARBONARI

© 2009 ASSONEBB