INDEX LINKED CDs

Certificati di deposito emessi da molte banche statunitensi il cui rendimento è parametrato, parzialmente o interamente, all’andamento di un indice borsistico o del prezzo di una commodity. In tale aspetto è assimilabile alla performance indexed paper, strumento finanziario a breve termine offerto dai maggiori intermediari ai grandi investitori, il quale consente là scelta fra diverse combinazioni di rendimento minimo garantito e di indicizzazione parziale rispetto all’andamento dei corsi di valute estere o di tassi d’interesse esteri o di indici azionari o, ancora, di prezzi di alcune commodities. Da un punto di vista pratico, però, il certificato di deposito indicizzato differisce da quest’ultimo strumento essenzialmente per due aspetti, e cioè la dimensione retail e la presenza del meccanismo di assicurazione garantito dalla Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC). Le performance indexed papers, infatti, sono offerte da intermediari finanziari a grossi investitori individuali o ad investitori istituzionali, mentre i certificati indicizzati garantiscono al piccolo risparmiatore la possibilità di partecipare indirettamente ad un investimento azionario opportunamente diversificato, altrimenti difficilmente accessibile sia per carenze informative e di competenze, sia per le elevate soglie minime di investimento tipicamente imposte. La caratteristica principale dei certificati in oggetto risiede nell’offerta ai sottoscrittori della possibilità di godere dei benefici di un aumento dei corsi azionari o del valore di una merce riparandosi nel contempo dal rischio di perditain conto capitale. Questi, infatti, possono scegliere il rendimento minimo in un intervallo di valori compreso tra zero e il tasso dei certifi- cati di deposito tradizionali di pari durata (evidentemente mano a ano che ci si approssima a tale limite tende a diminuire, fino ad annullarsi, la partecipazione alla performance dell’indice o del prezzo di riferimento); quale che sia la sua scelta, dunque, il valore di rimborso non potrà mai essere inferiore al valore nominale dei depositi. Per quanto detto, i certificati di deposito indicizzati rappresentano un investimento con caratteristiche di rischio e rendimento intermedie rispetto ai certificati di depositotradizionali, ad un estremo, e all’impegno diretto nel mercato di riferimento. Negli ultimi tempi, oltre che nella versione bull (o call), la quale consente al sottoscrittore di beneficiare dei rialzi dell’indice di riferimento, i certificati indicizzati sono disponibili nella versione bear (o put). Quest’ultima presenta caratteristiche tecniche diametralmente opposte rispetto alla prima, in quanto consente alsottoscrittore di trarre vantaggio da ribassi dell’indice di riferimento, offrendo un rendimento parametrato al tasso di decremento dell’indice medesimo.