IMPRESE DI ENTI LOCALI

Per gli enti locali la l. 8.6.1990 n. 142 sull’ordinamento delle autonomie locali (art.22 oggi trasfuso nell’art. 113 TULOEL, d.lg. 2000/267) ha stabilito per Comuni e Province quattro forme di gestione di servizi pubblici a rilevanza imprenditoriale: a) in economia, b) tramite azienda speciale (ex azienda municipalizzata), c) società per azioni e società a responsabilità limitata entrambe a prevalente capitale pubblico (società miste a capitale pubblico-privato; la forma della srl costituisce una novità introdotta nel 1997 dall’art. 17 comma 58 della l. 15.5.1997 n. 127; v. società mista di enti locali). Per i servizi sociali senza rilevanza imprenditoriale è invece prevista la forma dell’istituzione. Il vincolo della partecipazione maggioritaria è stato successivamente derogato per le spa dalla l. n. 498/1992 (art. 12) “per l’esercizio di servizi pubblici e per la realizzazione delle opere necessarie al corretto svolgimento del servizio oltre che per la realizzazione di infrastrutture e altre opere di interesse pubblico”. Nel primo caso: (spa o srl a prevalente capitale pubblico; capitale sociale minimo 200 milioni per le spa e 20 milioni per le srl) ove l’apporto economico del privato è ridotto e la partecipazione pubblica esercita il controllo sulla società, per quanto riguarda la scelta del partner privato la legge nulla dispone, ma la giurisprudenza ritiene che debba essere assoggettata a gara. Nel secondo caso (spa minoritarie; capitale sociale minimo 1 miliardo) è l’art. 12 l. 498/1992 a prevedere come obbligatoria la scelta del socio con procedura ad evidenza pubblica ossia l’appalto concorso come previsto dal d.p.r. 16.9.96 n. 533 e disciplinato dal d.lg. 17.3.95 n. 157. L’art. 35 della legge fi- nanziaria per il 2002 (l. 28.12.2001 n. 448) ha modificato e integrato il TULOEL articolando la disciplina della gestione dei servizi pubblici locali distintamente tra Gestione delle reti ed erogazione dei servizi pubblici locali di rilevanza industriale (art. 113 TULOEL modif.) e Gestione dei servizi pubblici locali privi di rilevanza industriale (art. 113-bis TULOEL di nuova introduzione).