IDA

Acr. di: International Development Association, in it.: Associazione Internazionale per lo Sviluppo (fr. Association International de Dèveloppement-AID; sp. Asociatiòn Internacional de Fomento-AIF; ted. Internationale Entwicklungsorganisation). Organizzazione finanziaria multilaterale costituita nel 1960 per iniziativa del Presidente Eisenhower. Ha giuridica internazionale e fa parte del Gruppo della Banca Mondiale (v. World Bank Group). IDA e BIRS operano insieme, condividendo presidente, personale, sede, uffici e criteri di valutazione. Partecipano all'IDA 162 Paesi. Per essere membri occorre essere prima soci della BIRS. L'IDA si finanzia con contributi degli Stati membri delle economie avanzate richiesti ogni tre anni (i maggiori contributori sono anzitutto gli USA e, in minor misura, gli altri sette grandi) e concede aiuti, denominati credits, a condizioni molto flessibili e agevolative ai Paesi, un'ottantina, che non possono avere prestiti BIRS (specialmente, ma non solo, alle LDC). Alcuni Paesi sono tuttavia ammessi alle operazioni dell'IDA pur essendo affidabili dalla BIRS (blend borrowers, p.e. India e Indonesia). I crediti dell'IDA hanno una durata di 35- 40 anni (in passato anche 50 anni) con 10 anni di preammortamento. Sono senza interessi e sono gravati solo di una commissione (service charge) dello 0,75% sul totale del ammontare del prestito.