FRAZIONAMENTO DEI CREDITI DOCUMENTARI

  • Stampa

Espressione con la quale erroneamente si designa il trasferimento dei crediti documentari (v. credito trasferibile). L’art. 54 lett. b) delle norme e usi uniformi relativi ai crediti documentari, infatti, afferma che “un credito può essere trasferito soltanto se è espressamente denominato come trasferibile dalla banca emittente”, e che altri termini, sovente utilizzati, quale “frazionabile” nulla aggiungono al significato del termine “trasferibile” e non devono pertanto essere usati. Il termine “frazionamento” può quindi solo riferirsi alle frazioni o quote di un credito trasferibile (non eccedenti nel totale l’importo del credito) trasferibili separatamente a condizione che non siano vietate le spedizioni parziali; l’insieme di tali trasferimenti è considerato come un unico trasferimento del credito (art. 54, lett. e).