FORME PENSIONISTICHE COMPLEMENTARI, REGIME FISCALE

1. Regime fiscale dei contributi. I contributi versati ai fondi ed i premi pagati per le polizze con finalità previdenziale sono deducibili dal reddito complessivo IRPEF del beneficiario fino al 12 per cento con un massimo di 10 milioni di lire annui (€ 5.164,57). Nel limite massimo di 10 milioni si computano anche i versamenti fatti a favore dei familiari fiscalmente a carico. I contributi versati dai datori di lavoro ai fondi pensione a favore dei dipendenti sono interamente deducibili.

2. Regime fiscale dei fondi e delle polizze. I contributi che affluiscono ai fondi e alle polizze sono investiti e producono rendimenti tassati con un’imposta sostitutiva dell’11 per cento. L’imposta è applicata dai fondi pensione anno per anno, mentre per le polizze di assicurazione è applicata dalla compagnia al momento dell’erogazione delle prestazioni. I fondi pensione che detengono immobili pagano un’imposta sostitutiva in misura pari allo 0,50 per cento del valore degli immobili detenuti.

3. Regime fiscale delle prestazioni. Le prestazioni sono tassate solo sulla parte che corrisponde ai contributi dedotti dal reddito complessivo. Non sono quindi tassati né i contributi che non sono stati dedotti dal reddito complessivo né i rendimenti tassati nella fase di accumulazione. L’esclusione da tassazione spetta a rescindere dalla circostanza che le prestazioni siano erogate in forma di capitale oppure in forma di rendita. Le rendite sono assoggettate all’IRPEF progressiva, come le pensioni, da parte del fondo o dell’impresa di assicurazione che le eroga per l’importo che eccede la restituzione dei contributi non dedotti ed i rendimenti tassati. Le somme percepite in forma di capitale, sempre per la parte che eccede i contributi non dedotti ed i rendimenti tassati, sono assoggettate a tassazione separata con l’applicazione dell’aliquota media IRPEF rilevata in capo al beneficiario nei cinque anni precedenti la data di maturazione della prestazione. La tassazione separata è applicata dall’Amministrazione finanziaria. Il fondo o l’impresa di assicurazione procede alla tassazione soltanto in via provvisoria.