FLOPPY DISK

Disco magnetico rimovibile per la memorizzazione di dati digitali (lett. disco flessibile, in sigla FD; FDD è il floppy disk drive) di modesta capacità (correntemente 1,44 MB) detto anche dischetto (ingl. diskette). L’aggettivo floppy deriva dal fatto che i primi formati da 8 pollici e da 5,25 pollici, ora obsoleti, erano contenuti in custodie effettivamente flessibili. Il formato oggi in uso da 3,5 pollici è composto da un disco di materia plastica con buona stabilità dimensionale (normalmente il mylar della Du Pont), su cui è depositato materiale magnetico in grado di mantenere informazioni. Il dischetto è rinchiuso in una busta rigida di PVC che lo protegge. I diversi formati di floppy disk che si sono succeduti nel tempo non sono meccanicamente compatibili tra di loro e non lo sono sempre nemmeno all’interno dello stesso formato. Il primo disco flessibile è stato prodotto da IBM nel 1970. Esso aveva un diametro di 8 pollici (20,32 cm), una capacità di 1 Mb e non era destinato al mercato dei personal computer, che ancora non esisteva, ma come supporto esterno per caricare programmi sui grandi elaboratori. Nel 1976 IBM introduce il formato da a 5,25 pollici (13,34 cm) detto minifloppy che, con una capacità di 160Kb, 360 Kb e 1,2 Mb secondo il tipo, ha rappresentato lo standard per un decennio. Nel 1984 IBM ha avviato la produzione del formato da 3,5 pollici (8,9 cm) detto microfloppy diventato lo standard negli anni Novanta soppiantando il precedente formato ed evolvendo dalla originale capacità di 760 Kb a 1,44 Mb (tuttora il più diffuso) e a 2,88 Mb. Esso è stato a lungo la più comune specie di memoria di massa impiegata per memorizzare e trasferire dati ed è stato l’unico mezzo di diffusione del software fino all’introduzione del CD-ROM e della distribuzione via Internet. Successivi incrementi di capacità a 20 MB fino a 100 Mb e 200 Mb, necessari per le attività multimediali non hanno avuto la stessa diffusione, sebbene talvolta leggibili con lo stesso drive adatto agli ordinari dischetti da 1,44 Mb. Esistono anche dischetti (Iomega, SyQuest) ad alta capacità (da 100 Mb fino a 1 Gb) che richiedono però un drive apposito e non sono quindi compatibili con il formato da 3,5 pollici.