FILIERA

Documento con il quale il venditore, in un contratto di borsa merci a termine fermo offre la merce al compratore. I regolamenti dei diversi mercati a termine prescrivono, in genere, che il venditore debba depositare la merce in un magazzino accettato dalla borsa e richiederne la perizia. Se questa dà risultato favorevole, il venditore che intende effettuare la consegna, emette la filiera nella quale sono riportate tutte le indicazioni per individuare la partita di merce negoziata. La filiera, accompagnata dalla fattura e dai documenti rappresentativi della merce, è emessa al nome del compratore o più generalmente a quello di un ente che attua l’esecuzione (liquidazione) dei contratti a termine (nelle borse merci italiane la “cassa di liquidazione e garanzia”). L’ente provvede a girare la filiera all’acquirente che, non avendo compensato il suo acquisto, dichiari di voler ricevere la merce descritta nel titolo.