FIDO UTILIZZATO

Ammontare del credito accordato da una banca, di cui il soggetto affidato ha beneficiato. I modi di utilizzo del credito possono essere indicati tassativamente, o in forma generica, oppure soltanto quelli che per particolari ragioni debbano essere esclusi (v. fido massimo). Il fido utilizzato può coincidere o non con quello accordato, secondo la dinamica del fabbisogno finanziario del cliente. La banca vede con particolare favore le oscillazioni tra i predetti estremi, perché di norma, ciò denota un corretto utilizzo da parte del cliente del credito concesso per elasticità di cassa.