FIDO CONSORZIALE

Credito accordato ad uno stesso soggetto da più banche legate tra loro da un reciproco impegno di collaborazione. Al fido consorziale si ricorre per finanziare operazioni di importo rilevante, tali cioè da rendere necessario il ricorso a più banche, sia per frazionare il rischio, sia per poter disporre della massa finanziaria necessaria a far fronte all’impegno creditizio che viene richiesto. Naturalmente, le banche impegnate nella concessione di un fido consorziale restano distinte ed autonome, anche se appaiono collegate sul piano del finanziamento. In genere, i rischi dell’operazione sono ripartiti tra tutti i partecipanti nella misura dell’impegno da ciascuno assunto. Molto spesso la gestione del fido è di pertinenza di una sola delle banche finanziatrici, che assume, per questo, il ruolo di “capofila”. Finanziamenti sotto questa forma riguardano operazioni relative ad importanti lavori in Italia ed all’estero, a importazioni rilevanti di derrate e materie prime, a ristrutturazioni di aziende ecc