FBE

Acr. di: Fédération Bancaire de l’Union Européenne, più nota oggi col nome ingl. European Banking Federation. Ha sede a Bruxelles e riunisce le associazioni bancarie degli Stati dell’UE e dell’EFTA per essere strumento di azione comune per conseguire nel campo dell’attività creditizia i fini europei stabiliti dal Trattato di Roma. Il suo compito consiste, dunque, nel coordinare, mediante lo studio e l’esame comune dei problemi di interesse bancario che si pongono nell’ambito della Comunità, le posizioni e le iniziative delle associazioni che ne sono membri. Ne sono associati: Association Belge des Banques-Belgische Vereniging van Banken (Belgio); Finansrådet-Dansk Pengeinstitutters Forening (Danimarca); Bundesverband Deutscher Banken (Germania); Associación Española de Banca; Association Française des Banques; Hellenic Bank Association (Grecia); Irish Bankers’ Federation (Irlanda); Bankers’ & Securities Dealers’ Association of Iceland; Associazione Bancaria Italiana-ABI; Association des Banques et Banquiers du Luxembourg; Nederlandse Vereniging van Banken (Olanda); Finansnæringens Hovedorganisasjon (Norvegia); Verband Österreichischer Banken & Bankiers (Austria); Associação Portuguesa de Bancos; Suomen Pankkiyhdistys (Finlandia); Swissbanking (Svizzera); Svenska Bankföreningen (Svezia); British Bankers’ Association (UK). Organi statutari della Federazione sono: la Presidenza, composta da un Presidente che agisce col consenso e per delega del Consiglio, e da due Vice presidenti, eletti ogni due anni dal medesimo consesso; il Consiglio, al quale spetta l’attività deliberativa, e principalmente il compito di definire i principi generali della politica e dell’attività della Federazione; il Comitato centrale, che provvede, sotto il controllo del Consiglio e del Presidente, alla direzione e all’amministrazione della Federazione, e il Segretario Generale. La Federazione si avvale, sul piano tecnico, della collaborazione di comitati consultivi permanenti per determinate materie (giuridico, tributario ecc.) e di comitati ad hoc per lo studio di specifici argomenti (vigilanza bancaria, contabilità bancaria, sistemi di pagamento ecc.).