FATTURA PROVVISORIA

Documento emesso dal venditore di beni o dal prestatore di servizi quando non gli sono noti tutti gli elementi necessari per l’esatta determinazione dell’importo da pagare da parte del compratore. Nel momento in cui saranno noti tutti gli elementi di calcolo il venditore procederà all’emissione della fattura definitiva. è frequente nel commercio a distanza, in particolare in quello internazionale, quando la verifica della qualità e della quantità della merce è fatta a destino. In tali casi, infatti, il venditore per poter effettuare la fatturazione e l’emissione della relativa tratta dovrebbe attendere che la merce fosse consegnata al compratore. Per eliminare questa attesa. il venditore che desideri realizzare immediatamente il proprio credito, emette una fattura provvisoria sulla base degli elementi conosciuti al momento della spedizione della merce, salvo poi a procedere alla rettifica dell’importo “provvisorio” mediante emissione di un secondo conteggio (v. fattura definitiva) nel momento in cui tutti gli elementi del calcolo saranno acquisiti.