FATTURA DI ABBUONO

Documento, chiamato anche nota di credito, emesso dal venditore con il quale si rettifica un’operazione già effettuata o contabilizzata a seguito di riduzioni di prezzo o abbuoni concessi al compratore. Tipici esempi sono: l’annullamento di una fattura erroneamente emessa e la riduzione dell’importo di una fattura già emessa per concludere controversie sorte intorno all’esattezza della prestazione fornita.